Nuova BMC SpeedFox AMP Four e Five analisi tecnica pregi difetti problemi pareri


Nuova BMC SpeedFox AMP Four e Five analisi tecnica pregi difetti problemi pareri

BMC amplia per il 2019 la gamma delle sue ebike SpeedFox AMP con le versioni Four e Five, vediamo come sono realizzate ed i lori difetti.

Non era passato inosservato il fatto che la gamma SpeedFox AMP, con il suo bel telaio in fibra di carbonio, aveva prezzi troppo elevati per interessare realmente al pubblico, d’altro canto ben pochi sono disposti a spendere cifre importanti, a livello di un’auto economica...

Così arriva il nuovo telaio in alluminio ed un assemblaggio meno prezioso che permette a BMC di far scendere il prezzo sotto i 5mila Euro.

Rimane l’ottimo motore Shimano E8000, la geometria compatta, un’ottima qualità costruttiva ed una valida distribuzione dei pesi.

Scende la qualità degli assemblaggi, ma alla fine il bilancio è positivo, pur a fronte di un certo incremento di peso della bici.

D’altro canto tutte le ebike senza l’ausilio del motore elettrico sono impossibili o quasi da pedalare, quindi poco importa se ci sia uno o due kg in più o in meno.

Una ebike di ottima qualità e valide prestazioni. I difetti sono un rapporto qualità prezzo non elevatissimo, una maneggevolezza non al top ed un peso non contenuto. Inoltre alcuni componenti, in rapporto al prezzo di listino, potrebbero essere di maggiore qualità.

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Twitter

Tags: bmc

Stampa Email