Fantic XF1 Integra 140 pregi difetti problemi pareri


La ebike Fantic XF1 Integra 140 è l’ebike Fantic di accesso alla gamma di biciclette a pedalata assistita bi-ammortizzate, vediamo problemi, difetti, pregi e cosa ne pensano i suoi estimatori.

La bicicletta ebike Fantic XF1 Integra 140 è una bicicletta dall’estetica curata e personale, richiama l’attenzione di tutti. L’escursione delle sospensioni, di 140 millimetri, è più che valida per l’uso amatoriale, pochissimi si sono lamentati di questo aspetto. Però tutti avrebbero preferito una qualità maggiore delle sospensioni e dei componenti. Quasi nessuno, infatti, è soddisfatto della sella Fi:zi’k, oppure dell’impianto frenante, potente, ma poco modulabile e resistente nelle lunghe discese. Il motore Brose soddisfa tutti, meno la durata della batteria, che permette una autonomia tra i 50 ed i 70km reali a seconda dell’utilizzo. Tutti avrebbero voluto una autonomia maggiore, anche semplicemente per un fattore di sicurezza, visto che senza motore è veramente dura spingere la bici.

In molti si lamentano dell’assistenza, forse non all’altezza del prodotto, e della scelta dei copertoni dal diametro differente, perchè il mondo bici non è ancora preparato a questa rivoluzione.

Complessivamente, la bicicletta soddisfa i suoi proprietari, pur con i chiari limiti di un prodotto che è l’entry level della gamma ebike Fantic.

 

 

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Twitter

Tags: fantic, fantic 2019, fantic integra

Stampa Email