Fantic XF1 Integra 180 pregi difetti problemi pareri


La ebike Fantic XF1 Integra 180 è l’e bike Fantic con la maggiore escursione delle sospensioni, 180 millimetri, vediamo problemi, difetti, pregi e cosa ne pensano i suoi estimatori.

La bicicletta ebike Fantic XF1 Integra 180 non è affatto una bicicletta leggera, ed anche le tre taglie disponibili, per molti sono poche. Il peso elevato è comunque in linea con altri concorrenti. Forcella ed ammortizzatore lavorano bene ed hanno una escursione sufficiente anche per il DH meno impegnativo; nessuno dei suoi possessori sente la necessità di maggiore escursione, anzi in molti ritengono che sia anche eccessiva; tutti preferirebbero una maggiore scorrevolezza dell’ammortizzatore. I freni sono ottimi per potenza, meno per modulabilità. Scorrevoli le ruote, con diametro di 29er e 27.5er, non leggere però. Buono il cambio ed i componenti. Appena sufficiente la sella Fi:zi’k. Ottimo il motore Brose, valida la batteria, appena sufficiente l’autonomia che tutti vorrebbero maggiore, così si percorrono tra i 50 ed i 70 km al massimo.

La guida è ottima, precisa, sicura, manca la maneggevolezza, ma non è considerato un problema. Ridotta la rete di vendita e mediocre l’assistenza per quanto riguarda eventuali inconvenienti alla parte elettrica, soprattutto alla strumentazione.

Una bicicletta valida, ottima per chi fa off road estremo.

 

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Twitter

Tags: fantic, fantic 2019, fantic integra

Stampa Email